Monastero zen Sanboji – Tempio dei Tre Gioielli

Berceto – Località Pradaiolo, 27 – Pagazzano 43040

Sanboji – Tempio dei Tre Gioielli è un monastero zen con una comunità residenziale “Il Sangha della Foresta di Bambù” laica e monastica femminile e maschile, che segue la via dello zen nell’antica tradizione del lignaggio Soto Zen del maestro Harada Daiun Sogaku.

E’ situato nei monti di Berceto (PR), nel cuore dell’Appennino Tosco-Emiliano, è un eremo di pace e serenità, dove ritornare al proprio silenzio in armonia con i ritmi della natura.

Tutto l’anno a Sanboji si svolgono ritiri zen intensivi e per principianti e si offre l’ospitalità a tutte le persone che vogliono trascorrere un periodo lungo o breve di silenzio e pratica meditativa.

Gli ideogrammi che compongono la parola Sanboji sono: San che significa Tre, Bo il cui significato è Gioielli del Dharma che sono: il Buddha- la realizzazione della nostra vera natura di esseri illuminati e universali, il Dharma- insegnamenti e pratica, e il Sangha la comunità che in condivisione con tutti gli esseri cammina verso il risveglio. Ji significa Tempio, luogo di pratica. Quindi Sanboji è il luogo dove si costudiscono e si praticano le perle preziose del Dharma

E’ nell’impegno personale e di comunità della pratica nello studio e nella meditazione, nella condivisione dei valori della vita secondo lo zen che i residenti si riconoscono come: “Sangha della Foresta di Bambù” la comunità dei praticanti che ha come sede Sanboji ed è condivisa dai cinque Templi zen riuniti nell’insegnamento del Maestro Tetsugen Serra.

Chiunque può far parte del Sangha della Foresta di Bambù che accoglie tutti a prescindere da razza,   cultura, genere e credo religioso, il Sangha è il valore di fratellanza tra tutti gli esseri.

Sanboji è immerso in una natura incontaminata e risanatrice. D’inverno coperto spesso dalla calda neve, nei mesi primaverili nello splendore dei ciliegi in fiore, in estate dal verde dei prati e in autunno dai profumi dei boschi e dai colori accesi dei rossi e gialli delle querce, dei faggi e robinie che fanno da cornice naturale a Sanboji. Caprioli, cervi e tassi fanno meditazione assieme al Sangha.

Insegnante di Dharma

Issan Lobell

Tenzo

Koki Chiriatti