Eventi

Ottobre 2022

Berceto

Sesshin dei Monaci e dei Bodhisattva

Monastero Zen - Tag

Sesshin

Monastero Zen

Da venerdì 28 Ottobre 14:30 a mercoledì 2 Novembre alle 15:00

Monastero Zen

Berceto

Monastero zen Sanboji – Tempio dei Tre Gioielli

EDUCARE AI KOAN: la pratica dei Koan nella Sesshin.


đź—“ 28 ottobre – 02 novembre
đź“ŤSanboji, Tempio dei Tre Gioielli
Loc. Pradaiolo, 37,43040 Pagazzano, Berceto PR


Dal 28 Ottobre (arrivo nel tardo pomeriggio) al 30 la partecipazione è riservata ai soli monaci. Il 31 mattina arrivano i Bodhisattva, e intanto continua il ritiro dei monaci. Dal 31 pomeriggio fino alla fine il ritiro continua con entrambi i gruppi.


Una Sesshin interamente dedicata non allo studio dei koan e dei voti del bodhisattva, ma alla loro pratica. In un clima di assoluta Sesshin lavoreremo intensamente su tutto questo tra Koan, Teisho, Zazen e Dokusan.


Il Koan ti aiuta ad accettare il rischio di non controllare tutto, di “stare in bilico” tra la tua conoscenza e il non conosciuto, dare la parola a quella parte di noi che non frequentiamo, per andare nella direzione del sentire e dell’essere che somiglia ad un ricongiungimento, una riunione di tutti noi stessi. Il koan parla in primo luogo “a noi”, “di noi”. La pratica del koan in una Sesshin è riscoprire la poesia dell’attimo, dell’attesa, dell’istante prima che avvenga qualcosa, nella capacità di restare anche quando tutti se ne sarebbero voluti già andare. Cavalcare le proprie difficoltà e farle diventare il proprio punto di forza di esposizione della propria vita.


Il koan non ha solo la funzione di portare al “risveglio”, ma aiuta il praticante a sviluppare un po’ di autostima e stabilità nello zazen indispensabili ad una sincera pratica. Questo fondamento personale viene spesso definito ne “I Tre pilastri dello Zen”: grande dubbio, grande fede e grande determinazione. Grande dubbio è la questione della vita e della morte del proprio io. I koan sono un’essenza distillata di questa domanda: il carburante dietro la ricerca spirituale. Il grande dubbio è descritto dal maestro cinese Mumon (autore della raccolta di koan il Mumonkan) come una palla di fuoco rovente che ti è rimasta in gola. La grande fede è la fiducia sincera nel processo della pratica che stai facendo. Questa fiducia non è solo nel buddhismo e negli insegnamenti, ma in te stesso. Solo così possiamo parlare agli altri con un linguaggio libero del cuore.


Info e iscrizioni:
0525 60296/ 333 7737195
cerchio@monasterozen.it

Quando

Da venerdì 28 Ottobre 14:30 a mercoledì 2 Novembre alle 15:00

Dove

Monastero zen Sanboji – Tempio dei Tre Gioielli
Berceto